.

 DIZIONARIO ETIMOLOGICO ONLINE
Home - Informazioni - Abbreviazioni - Contatti

RICERCA

forcone
forense
forese
foresta
forestiero, forestiere
foresto
forfecchia, forficola

Foresta





Onecoin

Il modo
più moderno
di perdere
i vostri soldi.

Attenzione

Non investite in Onecoin
È un modo quasi certo di rimetterci soldi.
Non è una crittovaluta, è un schema piramidale stile catena di Sant'Antonio.
Potete trovare ulteriori informazioni su onecoin

Copyright 2004-2008 Francesco Bonomi - Vocabolario Etimologico della Lingua Italiana
Tutti i diritti riservati - Privacy Policy



Atlante Storico
Il più ricco sito storico italiano

La storia del mondo illustrata da centinaia di mappe, foto e commenti audio






















2 e foresi; /r. fó•et; cai. sp. e pori fi or est a (insinuata L er influsso di FLOREM fiore): dal b. lat. 'ORÈSTA rme del Diez, connettere al lat. FÒRIS o ÒRAS fuori, su cui nella barbara e roRÀSTA, che per lungo tempo i è voluto erroneamente trarre dal mod, °d. FORST che vale lo stesso, ma che per ontro è di origine sicuramente romanza. cotale voce quindi è più naturale, sulle forèsta prov. forèsta latinità 7 a bando sarebbe passato all'altro di porre una sua « Grammatologia Comparata » pensa ad una affinità tra questa voce e Valban. tosco VERÈSTA vigna (da VEERA vino), ed il Grimm, aneli'esso aberrando, ricorre ali'a. a. ted. FORAHA, FOHRA (mod. Fóhre, ingl. fir) pino [che cfr. con slav. b o r, che vale fig. anche bosco], FOREHAHI pineta: però fuori dell'abitato, e quindi solitario, selvatico, vuoi luogo posto fuori della legge comune, che è quanto dire luogo bandito, onde si ebbero foresta venationis dal Gran, la quale allude ad una origine franca. e foresta piscationis cioè luogo proibito non sta contro che un' antica glossa riportata foresta. I/ab. f o restar e metter fuori, bandire, onde poi si ebbe forèsto e foràstico {prov. foresque, cai. f o reste g) per selvaggio, rozzo, ed anche per solitario, come, a mo' d'esempio, nelle Alte Alpi, dove la voce foresi si trova ad ogni pie sospinto, anche come nome di località, col senso di abitazione isolata. Dunque la voce Foresta messa su questa stregua avrebbe significato vuoi luogo Camarda nella la maggiore va col Diez, a cui si formò anche foràsticus esterno, per la caccia^ luogo proibito per la pesca e FORBSTÀRE dal significato di mettere Propr. Luogo bandito, disabitato, solitario, selvaggio; e quindi Grande selva. Deriv. Forestale. Cfr. Foresto. ira proto scaramuccia vitiligine proletario schisare coccode cocomero merito lazzarone imbevere soldato taccagno granocchia apparire macina pincio stravacato isabella ignavo calidario ulva collo acquedotto impannare squittinio lano bazzoffia terrigno aracnoide sur abilitare delubro falegname leopardo proditore arista incoare iucca irrigidire liquido zetetico affatappiare disarmonia fissare incontrare concezione linguaggio divulgare grillotto maciulla razzolare ceramica sfruconare grufare Pagina generata il 24/03/17