DIZIONARIO ETIMOLOGICO ONLINE
Home - Informazioni - Abbreviazioni - Contatti

RICERCA

frastagliare
frastornare
frastuono
frate
fratello
fraterno
fratria

Frate





Copyright 2004-2008 Francesco Bonomi - Vocabolario Etimologico della Lingua Italiana
Tutti i diritti riservati - Privacy Policy



Simone Secchi Sindaco di Greve in Chianti






















8 male stampata, e quindi appartenenti alla — Per somiglianzą dicesi frate un Embrice fatto applicati a parentela]: vuoisi che sia dalla rad. sscr. BHAR per metatesi trasformata in BHRA portare, sostenere, sostentare, nutrire [ond'anche il sscr. BHAR-TR marito, cioč il sostenitore, il protettore, e BHĄR-YA moglie, cioč quella che dev^ esser sostenuta dal marito], sia perché destinato a procurare 11 vitto alle sorelle e ai vecchi genitori, sia perché nelle famiglie patriarcali aiutava le femmine nelle domestiche faccende frate rum. frate; prov. fratre, fraire; fr. frčre; cai. stessa famiglia; ma oggi si da questo nome a Colui che veste abito religioso in un monastero. frare [sp. fraire, traile e pori. frade, freire a guisa di mod.'bruder, ang. sass. bróahor, ingl. brother, irland. brąthir, cornov. b roder] ecc. La derivazione ed era quegli che faceva le parti di ibrza confacenti alla sua maggior robustezza. (Il greco ha phratčr, phrątór nel senso di membro di una tribł, gr. phratria curia. Propr. Nome dei figli degli stessi genitori ai soffitti. ~ Per somiglianzą col colore bruno e indistinto di una tonaca da frati, i tipografi dicono frate la pagina d'un foglia riuscita cosi cappuccio da frati, che da lume alle stanze e aria venuti dal prov. e non dal lai. FRĄTER e FRĄTREM [con apocope di p] che vale 10 stesso, e corrisponde al sscr. BHRATHAR [===genc?. e ani. pers. brątar, ani. slav. ibratrł, ani. pruss. bratis, got. bróthar, a. a. ted, bruodar e pruodar, che non si puņ leggere. 2 di nn francescano. Deriv, Fra' (proclitico) ; Fratčllo « Frate » dicesi il baco da seta che forse a cagione del colore che assume la sua pelle, e perché non da frutto. « Frate » altresģ una ciambella di paste dolce, che si frigge, e ciņ anche a moti ve del suo colore, che l'assembra la tonaca s: aggrinza e non fa il bozzolo, ; Fraterno ; Frateria; Fratesco; Frat-icčllo-ino-occio-o'ne-btto-ucolo. erpicare panatenee cappare moro grimo insipido citrato intristire guernire bibbio crazia pispola specchietto stilita ricorsoio dibruscare orchite stomatico tanatofobia bricolla ossificare bilia capro credenza divoto sgualdrina frusco sottrarre brucare sguillare olocausto burrone ugioli rachialgia galeotta logismografia inquisitorio calvo inventivo attrito gricciolo valletto compatire bacterio interfogliare espurgare accanare palpebra monade Pagina generata il 08/04/20