.

 DIZIONARIO ETIMOLOGICO ONLINE
Home - Informazioni - Abbreviazioni - Contatti

RICERCA

barattiere
baratto
barattolo
barba
barbabietola
barbacane
barbagianni

Barba





Onecoin

Il modo
più moderno
di perdere
i vostri soldi.

Attenzione

Non investite in Onecoin
È un modo quasi certo di rimetterci soldi.
Non è una crittovaluta, è un schema piramidale stile catena di Sant'Antonio.
Potete trovare ulteriori informazioni su onecoin

Copyright 2004-2008 Francesco Bonomi - Vocabolario Etimologico della Lingua Italiana
Tutti i diritti riservati - Privacy Policy



Atlante Storico
Il più ricco sito storico italiano

La storia del mondo illustrata da centinaia di mappe, foto e commenti audio






















1 lettere barba lai. BARBA, che probabilmente sta per BAUDA (per la facilità con la quale le due Dea si sostituiscono a vicenda: es. a.lat. duònus ====c?a5s. bònus, duellum === bèllum) e confronta col ted. bari, ang. sass. e ingl. beard, frison. berd, 9 che se la pretenda, che presuma di sé. — « Stare in barba di gatto o di micio » vale in modo basso per Stare la dignità del volto, cosi dicesi in astratto « Barba d'uomo » per Uomo di eminenti lei barda, Ut. barzdà, a. slav. brada, poi. broda, celio (gali.) della sua semplicità (quasi dargli ad intendere di s== Farla a dispetto di alcuno (cioè proprio sotto i suoi occhi). « Far la barba di stoppa ad alcuno » == Ingannarlo, Abusarsi che Puomo ha sulle guance e sul mento; e per analogia il Complesso de'filamenti della — « Pare una cosa in barba ad alcuno » di età matura e quindi di rispetto. — Siccome poi la sia segno di virilità e sembra che accresca barf, (armor.) baro ec., e rannodasi per alcuni alla rad. sscr. BHAR portare; propr. ciò che I7 uomo porta al mento. [Però giova aver presente il sscr. BÀRBARA s chioma lanosa]. I peli barba è qualità: onde « non v' ha barba d'uomo che ti superi » === Non v'è alcuno per valente ch'ei che ti superi ; e « Barba » dicesi per Uomo radice di piante o d'altre cose, ed anche le Radiche dei denti. — Dicesi inoltre per Zio più specialmente paterno, ed è voce già usata da Dante (Paradiso 19, 136), che vive tuttora in alcune parti ditalia : dal boss. lai. BÀRBAS o BARBÀNUS, che pur significò zio : forse da BARBA come segno fargli venire la barba vera e fargliene invece una di stoppa). — « Barbagrazia » usato avverbialmente con tutti gli agi (quasi come le gatte di fattoria). colle particelle In, Per e simil. vale In grazia particolare (come se dicesse In grazia della vostra barba). Deriv. Barbabiètola^ Barbagianni; Barbare === Barbicare, Barbatella; Barbato; Barbazzale; Barbiere, onde Barbieria; Barbino; Barbo; Barbbcchio; Barbone; Barbozzo. Bàrbule; Barbtìto-a; Bargia; Bargiglio; Imberbe; Sbarbare. stio discapito prelegato sfintere melanconia bufera savore fiaccona sfera circa menadito glaucoma teatino travata birbo cappa fornello ossitono vernacolo graffito pene galero chiromanzia gotto sordo commettitura presentare cecero carola crino radiare ecclesiaste cogolo frullone peptico mollizia ascesso equivoco forte imbastire manarese derelitto galestro poltrone morella rotifero sopranno vermut limosina mendicante istaurare migrare Pagina generata il 20/11/17