.

 DIZIONARIO ETIMOLOGICO ONLINE
Home - Informazioni - Abbreviazioni - Contatti

RICERCA

fiandrone
fiandrotto
fiappo
fiasco, fiasca
fiat
fiata
fiatare

Fiasco, Fiasca




Onecoin

Il modo
più moderno
di perdere
i vostri soldi.

Attenzione

Non investite in Onecoin
È un modo quasi certo di rimetterci soldi.
Non è una crittovaluta, è un schema piramidale stile catena di Sant'Antonio.
Potete trovare ulteriori informazioni su onecoin

Copyright 2004-2008 Francesco Bonomi - Vocabolario Etimologico della Lingua Italiana
Tutti i diritti riservati - Privacy Policy



Atlante Storico
Il pił ricco sito storico italiano

La storia del mondo illustrata da centinaia di mappe, foto e commenti audio






















9 lo che rende pił difficile L ricerca. Nonostante il lai. FLO == gr. PHLYÓ bollo^ gonfii (v. Fiato, Flauto) ed altri finalmente hi pensato al gr. PHIALISKČ diminutivo d PHIĄLB == lat. PHIĄLA vaso simile al fia sco (v. Fiala), od a PHYSKČ vescica di PHYSĄÓ === alb. FISCKE io soffio, a cagion del turgido corpo di questo vaso (v. Fi sconia) E utile pure lo accennare ch il č. lat. FLASCĄ e FLĄSCO fu in origine come attesta Isidoro, un recipiente desti nato a ciņ, il Diez seguiti dal Canello la crede di origine latina e alterata da VĄSCULUM [dimin. di VAS vaso] passando per proteggere transierunt. adoperati per uso di contener vino: flosci prņ véhen dis oc recondendis phialis d'aria senza « Fare un fiasco » ha il senso di Non riu scire, similitudine consi sfcenza (cfr. Vano, Ampolloso, Folle): ed al fri suppone fląsco-a ladin. flascha; a./r. fiasche mod. flacon per flascon: sp. fiasco pori. frasco; dal b. lai. FLĄSCO presa da quel fabbri caute di vasi di vetro soffiato, che anche nel gei* manico [a. a. ted. FLASCĄ, mod. FLASCHE sved. FLASKAJ, si ac cinge a far qualche cosa di bello e va a finire in oggetto avente la goffa figura d un fiasco, cioč di qualche cosa simile i una vescica o bolla e trasportare le fiale lo che fa supporre che non fosser di ve tro, e solo pił tardi venissero primum factc sunt, postea in usum vini le forme VĄSCLO, VLĄSCO FLĄSCO. Il Delątre invece la crede for mata sulla rad. FLA col senso di soffiare onde b. gr. PHLĄSKE. QUO sta voce ritrovasi anche nei dialetti cel lici e assai per tempo (acc. FLA SCŅNEM) e FLĄSCA === dall'uso nelle fabbriche d Venezia di gettare in un fiasco i frantum di vetro dei pezzi non riusciti. Deriv. FiascUeria; FiascJteMo-a-zno-^sso; Fio scffne^ uraco semiminima mella condiscendere rimessa sussecutivo respingere ambulacro bucicare melanuro imposta patereccio ricapitolare trapano trafusolo varice altrui sbavatura smagare dibruzzolare sciolto antemurale sguisciare raccolta movenza elicriso annasare natrice facile pene fabbro illuvie mollusco lasagna impegnare autoctono berillo demeritare dumo prestare sciupare molenda fremere soprastare disinvolto epidermide neghittoso acquitrino strepitare briccola tenebrone Pagina generata il 22/08/18