.

 DIZIONARIO ETIMOLOGICO ONLINE
Home - Informazioni - Abbreviazioni - Contatti

RICERCA

gallina
gallinaccio
gallinaceo
gallo
gallone
gallonzolo
galloria

Gallo





Onecoin

Il modo
più moderno
di perdere
i vostri soldi.

Attenzione

Non investite in Onecoin
È un modo quasi certo di rimetterci soldi.
Non è una crittovaluta, è un schema piramidale stile catena di Sant'Antonio.
Potete trovare ulteriori informazioni su onecoin

Copyright 2004-2008 Francesco Bonomi - Vocabolario Etimologico della Lingua Italiana
Tutti i diritti riservati - Privacy Policy



Atlante Storico
Il pi¨ ricco sito storico italiano

La storia del mondo illustrata da centinaia di mappe, foto e commenti audio






















7 ╗ val Esser bugiardissimo, perchÚ del resto deve staccarsi, dalla predetta radice GAR (v. Angiolo): e si Ŕ pure sospettato irland. gair, sscr. gir voce), ger-yˇ gan^lus) parallelo ali5 a. a. ted. ha no, mod. Sahn (got. hanan), che vale lo stesso e vuoisi che tragga da un supposto verbo * HANAN (== Zorˇ. canore, a.irl. can) cantare, ond'anche le voci henna, mod. Henne gallina, e huon, mod. Huhn pollo, (In francese dicesi coq===m^. cock, sscr, kukkutas, dalla rad. (Curtius). Altri lo riferisce alla rad. KAR, KAL risuonare, onde il sscr. kal-as sonoro, KIT che pur significa risuonare, gridare (v. Cocco e cfr. Cuculo). Uccello domestico maschio della specie delle galline, che canta forte e volentieri ź Esser pi¨ bugiardi di un gallo gallo prov. e a.fr. gai, jai; sp. e ^or. gallo: ==lat. &└LLUS per GARLUS dalla rad. indo-europea GAR === GAL gridare, ond'anche il sscr. gr-nÓti [per garnati] chiamare, il gr. ger-ys (===lit. gÓr-sas, a. slav. gla-s¨, parlo, gŔr-anos === cornov. gay SUL Vani, scand. kalla (zngl. Gracidare cali) chiamare (v. Chiamare). Il Poti invece accosta questa voce al gr. AGr-Gr╚L-LEiN annunziare, che gru, Pa. sZav. gý a -gol -iti parlare e le voci Garrire, Gracchiare, ohe possa essere il diminutivo di un supposto a└N'NUs(ondegÓnnulus, il gallo canta la notte senza distinzione di ora: e ma] 5 E qui i Vocabolari soggiungono, si regola chi vuoi conoscere siccome il gallo si dimostra baldanzoso, cosi fu detto per Essere Ŕ anche il Caix] che nel detto significato si ricongiunga alPa. a. ted. GEIL o GAIL (=== ang. sass. gÓi) lieto, baldo, GEIL╠ (medioev. gŔ il e) allegrezza, baldanza (v. Gala e Galloria) ovvero, seguendo il Korting, Gallo per Galloria, Baldanza, e si fecero frasi ź Avere un gran gallo ╗ === == sp. tenere mucho gallo, ź Fare il gallo s o simile Mostrare baldanza, Alzar la cresta, e nell'uso dicesi ź Gallo ╗ dal suo canto Fora del mattino. baldanzoso, chi Ŕ risentito e rispondiero. Per˛, senza escludere la influenza per relazione analogica della voce Gallo, Ŕ verosimile [del qual parere al lai. GALL└RI (in Varrone) tripudiare, saltare volteggiando a guisa de5 Galli 6 Salii sacerdoti di Cibele, soliti a fare sacre danze con incredibile velocitÓ in onore del Nume. Deriv. Gallare; GallÚtto; Gallina; Galloria Galli^ccio. materializzare riandare eccezione marito disavventura flagello epsilon chiotto duetto rannicchiare incoraggiare devoto zeugma controllore insultare sgorbia collimare falanstero intellettuale permettere immantinente v auge foce racchetta rimostrare accavalciare uria lamia boote gratulare fanerogamo impero ob paresi amarasco stufa cane crasi rinfrinzellare fistola motivo balenare crostaceo piaggia rada sbottoneggiare Pagina generata il 26/02/18