.

 DIZIONARIO ETIMOLOGICO ONLINE
Home - Informazioni - Abbreviazioni - Contatti

RICERCA

mattia
mattina
mattino, maitino
matto
mattoide
mattone
mattonella

Matto





Onecoin

Il modo
più moderno
di perdere
i vostri soldi.

Attenzione

Non investite in Onecoin
È un modo quasi certo di rimetterci soldi.
Non è una crittovaluta, è un schema piramidale stile catena di Sant'Antonio.
Potete trovare ulteriori informazioni su onecoin

Copyright 2004-2008 Francesco Bonomi - Vocabolario Etimologico della Lingua Italiana
Tutti i diritti riservati - Privacy Policy



Atlante Storico
Il pi¨ ricco sito storico italiano

La storia del mondo illustrata da centinaia di mappe, foto e commenti audio






















1 stessa radice di mania insania, furore; altri propone il tardo lat. M└TUS o M└TTUS ubriaco, matto 1. prov. matou. Alcuno lo connette al gr. M└TAIOS vano, stolto, demente, onde PastraUo mafia e il verbo matÓˇ impazzo, che tiene alla tron-1 10 Matteggiare; MatterŔllo dim. di matto e si usa senza sdegno per dar del matto a un fanciullo, a un giovanotto; Matteria) Matter^iolo; MatterUllo; Matteria; Matita; Mai tia; Mattoide; Ammattire; Immattire. 2. Nel senso di Malato [p. es. ho una gamba matta] viene norme comuni, dalle forme che va ad incontrarsi colVisland. meiddr, p. p. di meida urtare^ ottundere. Pazzo, Stolto; Bizzarro; fig. Fuori di misura, Smodato, e dicesi di piacere, di gusto, di spesa; ovvero Che esce ted. MATT (=== fr, mal) stanco, spossato: che il Diez e il LittrÚ sospettano di origine matto, Carro matto?], Deriv. Mattacchione [== m a 11 a e u 1 o n e] per sona che ha in sÚ un po'del inatto, chiassona, me senza malizia; Mattacelo pegg. di inatto, ma si dice solo per Bizzarro, Vago di fare allegria; Mattaccino (?); Mattana; ordinarie e industrie per Opaco Senza lustro, ed Ŕ la stessa voce, che da] senso di languido, debole pass˛ all'altre di fioco, smorto, non lucido, detto di colore e specialmente parlando di MADAMI - p. p. matta - === gr. methyˇ sono ubriaco, MATTAS==^lit. matto ubriaco, insensato, folle. rad. MAD" e neppure Vingl. m ad [== ang'sass. ge-mÓdd, a. a. ted. gi-meit insensato, matto, bagnare, ubriacarsi bevendo] propr. simile a chi ha smarrito la mente per troppo bere. Il ted. matz goffo "del Muratori non Ŕ. dunque attendibile metalli. nelle lingue romanze. ╚ pure usato nelle la preferenza, non tanto romanza, quantunque i pi¨ ritengano venuta dal giuocc degli scacchi (v. sotto n. 3). I/uso per˛ di questa voce Ŕ quasi contemporaneo (secolo xil) in Germania e per la identitÓ della consuete [p. es. Razzo essere di tˇnte latina [Cfr. sscr MADU === got. midus, a. a. ted. mÚtti bevanda inebriante, dal forma e l'analogia del significato quanto per dalle 3. Matto (Scacco) ╗ nel giucco degli Scacchi Ŕ il colpo mortale che decide dells partita, e trae dal pers. SCIACH rŔ e MATE o M└T (ebr. MBTH?) Ŕ morto (v. Scacco). Deriv. Mattare (/r. matter) == dare scaccc matto. appartenere plico anteriore apparire cappa purgare piroga cimino nostro filiera digiunare ansula filastrocca corace scarsellino diportarsi scoria congiunto scompigliare bufera sgheronato olmo mandorla spregiudicato trafitto cupido purim sovvaggiolo palese pinnacolo bara cogolo calzare crespignolo imbracare transustanziars magnesio bolgetta ammusarsi colpa deh springare scontare sbassare pardo pappacece orgasmo mocca Pagina generata il 24/09/17