DIZIONARIO ETIMOLOGICO ONLINE
Home - Informazioni - Abbreviazioni - Contatti

RICERCA

caleffare
caleidoscopio
calendario
calende
calendimaggio
calepino
calere

Calende




Copyright 2004-2008 Francesco Bonomi - Vocabolario Etimologico della Lingua Italiana
Tutti i diritti riservati - Privacy Policy



Atlante Storico
Il pių ricco sito storico italiano

La storia del mondo illustrata da centinaia di mappe, foto e commenti audio






















5 da CAL-ĀRE = gr. KALČIN (=== a. ted. HALŌN, HELLAN chiamare, convocare, che trae dalla rad. KA] emettere suono, che č nel sscr. KAL-AS eh suona cupamente o debolmente e come sost suono sordo primo giorno di ogn mese, nel quale si bandivano al popoh convocato le feste, i giucchi, mese. I Grec non avevano le calčnde, d^ onde trasse ori gine presso i Latini il modo'di dire: Ģ ac graecas calendas ģ alle colende greche, pei significare mai, in nessun tempo.. Deriv. Calendārio; Calendimāggio; Intercalare calčnde i giorni tasi e nefasti che ricorrevano nel risuo nare, nel leti. KAL-OT ciarlare, ed anch nel lat. CLA-MĀRE gridare (v. Chiamare i cfr. Clamore). Il Burnoufpero spiega co sscr. KĀLA tempo (da KALAYAMI andare percorrere ed anche KĀLĀNTA. — Cos dissero i Romani il misurare il tempo) ANTA termine, limite, quasi lai. CALČND^B o debole, gorgheggio degli uc celli, ronzio degV insetti, KAL-I-TUM Cfr. Caduceo; Chiaro; Chiasso; Chiesa; Clamore Clangore; Classe; Concilio; Oallo; Nomenclatura Paraclito. fercolo geldra eccetera giaciglio cittadella vociferare infeltrire bruscello furoncello pantomima inquilino odeo capriola tinto delebile impalmare soggolo marraiuolo frutto stioppo cavetto fagedena panico vilucura libidine adesione bitume annottare morsello ciamberlano dettare atterrare basilico razzia prato demanio mastice trabattare propaggine issare plettro pasqua giuntura arem zolfa rescrivere procedura spassionarsi bilenco capocciuto nastro Pagina generata il 22/01/20