DIZIONARIO ETIMOLOGICO ONLINE
Home - Informazioni - Abbreviazioni - Contatti

RICERCA

mascalzone
mascavato
mascella
maschera
mascherone
maschiare, mastiare
maschietto

Maschera





Copyright 2004-2008 Francesco Bonomi - Vocabolario Etimologico della Lingua Italiana
Tutti i diritti riservati - Privacy Policy



Simone Secchi Sindaco di Greve in Chianti






















6 larva aspetto cammuffato per incutere paura. L terminazione ARA (onde mand'-sca allo stesso modo che il lai. mandųcu č da Plauto usato nel senso di fanta sma, spauracchio, orco [cfr. occitanico rou mčco, che vale lo stesso e pare deriv dal lat. ruma gola, e il dialett. romagr papon, che significa mangiatore non puō spiegarsi e ind māschera fr. masque; sp. e pori. mascara: dal lai. medioev. MĀSCA strega, tuttora vivo in questo senso nel dialetto piemontese, che trova origine nel? aulice alto siasi fatt MASCRA, con inserzione allargato in MASCARA, e che siasi quind formato come lo sp. e a scara buccia di cipolla ec il cai. plātara piatto da piai piatto, V ii tartaru-ga da tartu-ca. Altri con giunge a MANDUCARE s non ritenendo che da MASCA dė una R, mallo, scorza da casco cranio, coccio, tedesco, leggesi anche nelle leggi lon gobarde e cfr. col prov. m a se e mascol stregone: dal quale significato sarebb( poi trascorso alPaltro di fantasma, e orco onde si avrebbe la mangiatrice de'fanciul li: e vi č pure chi la connette al gemi MASA pasto, pezzo, brano, che porfcerebb alla stessa spiegazione. Il Devio, il MahD il Dozy ed altri, contrariamente alla opi mone del Diez, propongono e sostengon con splendidi argomenti Varab. MASOHA 5 viso onde i verbi Bp. e pori. mascarrar, dalle crociate, che darebbe ragione anche della terminazione: ma, osserva il Delātre, il b. laiģ mas e a, mascara trovasi in manoscritti anteriori alle crociate! prov. mascarar, ant.fr. mascarar, mascurer, mod. māchurer (che cfr. col fiamm. maschelen, RA o MASOHARAT buffonata, usata dal Buonarroti per lividura., non sono che derivati della voce Ģ maschera ģ nel senso di cosa che copre o camujf'a il volto, sebbene altri pretenda la cosa viceversa]. Viso di cartone o di cera dipinto, di cui si copre la faccia per non farsi conoscere o per rappresentare qualche cosa. Vale anche Persona [Lo sp.eport. mascarra, cai. mascāra Vani. fr. mascarel (che cfr. col fiamm. medioev. maschel, mascher, e ang-sass, m a sere) macchia nera nel burla [che trova la sua base nel verbo SACHIRA deridere, burlare] forse venuto māscheren), tingere di nero, macchiare, imbrattare e Vii. mascherizzo mascherata, e figurai. Apparenza, Persona finta. Deriv. Maacheraménto} Mascherare ; Mascherata; Mascherino; Mascherane; Smascherare. Ofr. Mascagno. corallina bipede sbilenco mezzina carie triegua sciita flussione colto iride trefolo fuso espansivo ugnere disabituare gradasso bosta nerina berciare barbero spineto suolo vagone mannocchia scandiglio appo sperso sistole poplite randa diceria stagione astemio baratto burocrazia giovare amoscino porro inferno beneficare mole condire pipilare scapitozzare lurido coccia scamorza moro alberello sprangare Pagina generata il 21/10/19